Ajahn Chandapalo

Ep. 74 Insegnamenti di Ajahn Chandapalo

Gli insegnamenti di Ajahn Chandapalo del Monastero Santacittarama sono l'oggetto di questa sessione di domande e risposte di Dharma

5 Dicembre 2020

Terrapura: Meditazione, Mindfulness, Buddhismo
Ep. 74 Insegnamenti di Ajahn Chandapalo
/

Venerdì 4 dicembre 2020 abbiamo avuto come ospite del gruppo di meditazione Terrapura l’abate del Monastero Santacittarama, il Venerabile Ajahn Chandapalo. E’ stata un’occasione unica per poter porre domande di Dharma a un grandissimo monaco!

Insegnamenti di Ajahn Chandapalo

Gli insegnamenti di Ajahn Chandapalo si sono basati sulle domande scritte e sulle domande poste dalle persone, tra cui:

  • come rapportarci alle azioni salutari e quelle non salutari,
  • come gestire la solitudine e l’incertezza,
  • come trovare la speranza anche in una grave malattia,
  • qual è il limite tra imparare a stare con le cose così come sono e diventare passivi e quindi rinunciare ad agire per migliorare il futuro,
  • se conviene focalizzarsi su un tipo di meditazione (samatha, vipassana, metta o altro) e che tipi di meditazioni ci sono
  • ed altre ancora

Il Monastero Santacittarama

Trenta anni fa fu creato il primo monastero buddhista Theravada della tradizione della Foresta. È una storia di devozione e impegno di laici e monaci raccontata in modo affascinante sul sito del monastero e adesso anche in un libro commemorativo dei primi 30 anni, disponibile in italiano, in inglese e in thailandese, con una grande rassegna fotografica.

Monastero Santacittarama
Libro – Santacittarama: I primi trent’anni

Ajahn Chandapalo è stato il punto di riferimento del monastero. Allievo di Ajahn Sumedho, già nel 1981 aveva contribuito a costituire un nuovo monastero, mentre l’anno successivo riceve gli ordini di monaco, per continuare a fondare monasteri, nel Devon, vicino Londra con il monastero Amaravati, poi in Svizzera e infine in Italia. Dopo essere stato invitato da Ajahn Thanavaro nel 1993, che lo aveva creato tre anni prima, nel 1996 ne diventa abate, carica che ancora ricopre con energia, integrità ed efficacia. Queste doti sono state riconosciute anche con il titolo di “precettore” (upajjhaya) dal sangha thailandese, autorizzato a selezionare i candidati adatti alla formazione monastica, che chiedono di entrare nella comunità europea di bhikkhu, e a celebrare le cerimonie di ordinazione.  Puoi leggere l’intera biografia sul sito del monastero.

Il monastero attualmente ospita circa trenta persone tra monaci e laici e sempre più giovani chiedono di potersi unire a questa comunità. Vi è anche un tempio di recente costruzione che permette di meditare e ricevere gli insegnamenti di Ajahn Chandapalo e degli altri venerabili monaci.

Interno del Monastero Santacittarama, abate Ajahn Chandapalo
La statua principale del Buddha del Tempio del Monastero Santacittarama

Donazioni

Se hai ascoltato questi insegnamenti e li trovati utili, considera che puoi far una donazione al Monastero Santacittarama sulla pagina del sito del Monastero. Le donazioni, dana, sono un aiuto più per chi le fa che per chi le riceve! Il Monastero, e i monaci, si sostengono esclusivamente sulla base di libere donazioni e contributi in cibo e altri generi di prima necessità, nonché sulla condivisione di risorse personali in termini di lavoro manuale e intellettuale. 

Gruppo di meditazione

Se sei interessato ad un gruppo di meditazione online di tradizione Theravada, puoi leggere come partecipare al gruppo di meditazione Terrapura.

Ti potrebbe interessare…

Ep. 110 Riflessioni su samvega e pasāda

Ep. 110 Riflessioni su samvega e pasāda

Riflessioni su samvega e pasāda, l’urgenza spirituale e la serena confidenza che ci spingono a praticare sapendo che esiste una via d’uscita

Pin It on Pinterest

Share This